Metro Goldwyn Mayere Universal pronti per il prossimo capito di James Bond. La famosa spia inglese, ha abbandonato gli impegni in prima linea e si gode una tranquilla vita in Giamaica. La sua pace ha vita breve dopo che il vecchio amico Felix Leiter della CIA si palesa con una richiesta d’aiuto. La missione ha l’obiettivo di recuperare uno scienziato rapito e si rivela molto più complessa di quanto atteso: Bond sarà messo alla prova da un misterioso nemico dotato di una nuova arma tecnologica.  Scritto da Neal Purvis & Robert Wade, Scott Z. Burns, Cary Joji Fukunaga e Phoebe Waller-Bridge, il film gode del contributo creativo di una squadra composta dal direttore della fotografia Linus Sandgren, dai montatori Tom Cross ed Elliot Graham, dallo scenografo Mark Tildesley, dal costumista Suttirat Larlarb, dai coordinatori degli stunt Olivier Schneider e Lee Morrison e dal Responsabile degli Effetti Visivi. Fra i professionisti già impegnati su precedenti episodi di James Bond, c’è il regista della seconda unità Alexander Witt, il responsabile degli Effetti Speciali e dei Veicoli di Scena Chris Corbould e la Responsabile del Casting Debbie McWilliams. Un personaggio che riesce sempre a creare grandi successi al botteghino, ricordiamo come Spectre, il 24esimo film su James Bond, è stato un grande successo globale, capace di aprire al primo posto in 81 paesi nel mondo, inclusi gli Stati Uniti, arrivando a guadagnare 880 milioni di dollari al botteghino.  Il film ha anche infranto il record nel Regno Unito con la migliore apertura settimanale, arrivando a guadagnare 63.8 milioni di sterline. Skyfall, il 23esimo film della serie, ha guadagnato più di un miliardo di dollari in tutto il mondo.